EDIZIONE 2019

ROSSO

prometeo

Daniele Castellano

Il Prometeo

Ecco l’eterno Prometeo, rosso di apprensione per aver appena disobbedito.
Al crepuscolo è rischiarato solo dalla fiamma che ha rubato. Le matite rosse lo congelano nell’attimo in cui fugge. Intorno a lui gli avvoltoi.
Uno, in particolare, è appollaiato su un uovo tra le fauci di un serpente.
È pronto a pasteggiare con la vita che si rinnova. In un eterno ritorno.

E il mito di Prometeo che ruba il fuoco ritorna. Eccome. Si veste di rosso e vince il Premio Renner per il Contemporaneo edizione 2019. Un’opera a matita su foglio nero illustrata con eleganza da Daniele Castellano, classe 1989, di Rimini. A lui vanno i 10.000 euro messi in palio da Renner Italia. Nel Prometeo di Castellano si apprezzano il tratto maturo, la sapiente padronanza del chiaroscuro e la reinterpretazione in chiave surrealisticamente attuale di un mito che da millenni tiene incollati gli artisti.

post33

EDIZIONE 2018

AZZURRO

azzurro

Michele Cazzaniga

Guado, un tributo al colore

Michele Cazzaniga è il vincitore del Premio per il Contemporaneo Renner Italia 2018.
Guado, si chiama così la sua illustrazione realizzata con tecniche grafiche e digitali, è un’indagine sui costumi, ricca di richiami mitologici e allegorici. Un’attentissima finestra su un passato da esplorare con l’occhio dello storico e una punta di autoironia. In “Guado” è scovato un talento originale e maturo. Ma anche un ricercatore caparbio, un moderno storyteller e perfino uno storico della cromia. L’opera è un tributo all’azzurro, un colore nobile, metafora di contemplazione e trascendenza. «Relegato ai margini dell’immaginario e del quotidiano europeo – spiega Cazzaniga -, a partire dal XIII secolo, l’azzurro riscopre una nuova e luminosa fase espressiva, grazie ad una pianta comune, il Guado (o Guato), dalle cui fibre era possibile ricavare il prezioso pigmento, capace di restituire tonalità dall’azzurro cielo al cobalto e al turchese. In quest’opera si vuole rendere omaggio ad un colore che ha saputo intrecciare le sorti artistiche, sociali ed economiche di molti territori italiani ed europei, con uno sguardo al passato e modalità espressive contemporanee».

michele-cazzaniga-2