CONTRO IL BULLISMO CON L’ARTE DEL KAMISHIBAI: il rispetto si impara da piccoli. E dai piccoli

CONTRO IL BULLISMO CON L’ARTE DEL KAMISHIBAI: il rispetto si impara da piccoli. E dai piccoli

di L'isola di Ula e Opp

Organizzazione

Nome dell'organizzazione

L'isola di Ula e Opp

Città / Provincia

Pomezia / Roma

Settore

solidarieta_servizi_assistenza

Sito Web

http://www.isoladiulaeopp.it/

Pagina Facebook

https://www.facebook.com/LisoladiUlaeOpp/

Il Progetto

Nome del progetto

CONTRO IL BULLISMO CON L’ARTE DEL KAMISHIBAI: il rispetto si impara da piccoli. E dai piccoli

Descrizione

Percorso educativo e creativo per bambini/e (e adulti) su: valore delle relazioni, rispetto dell’altro, bellezza delle diversità. Riflessioni e osservazioni sviluppate con la tecnica del teatro Kamishibai: auto-narrazione, gioco dei ruoli, forza dell’espressione pittorica. Realizzazione e-book.

PERCHè PENSI CHE LA BUONA VERNICE DOVREBBE SOSTENERE QUESTO PROGETTO?

Il bullismo è l’ultimo anello di una catena negativa che ignora l’importanza delle relazioni tra umani e non sa coglierne il fascino. Si diventa bulli perché non sono abbastanza coltivate nell’infanzia le emozioni, la capacità di leggerle e il coraggio di esprimerle. Il contrasto al drammatico fenomeno del bullismo è prima di tutto culturale e va esercitato fin dalla più tenera età, anche sollecitando la collaborazione delle famiglie. È quello che facciamo con il nostro progetto e avere un sostegno economico ci permetterebbe di organizzare nuove edizioni dei laboratori. Abbiamo maturato una notevole esperienza nel contrasto al bullismo con varie edizioni di questo progetto a Pomezia e in altre località fin dal 2014. Ci occorre un sostegno per continuare un cammino che ha bisogno di essere continuamente riproposto se vogliamo che metta le radici profonde necessarie a modificare i comportamenti e a contrastare i comportamenti violenti e i modelli relazionali sbagliati.

PERCHè PENSI CHE L'ORGANIZZAZIONE CHE RAPPRESENTI MERITI DI ESSERE SOSTENUTA?

La nostra è un’associazione di promozione culturale senza fini di lucro fondata nel 2012 e che coinvolge oltre 300 famiglie, le nostre attività e le finalità sono ispirate a principi di pari opportunità tra uomini e donne, con particolare attenzione ai diritti dell’infanzia e di sostegno ad una genitorialità equilibrata e consapevole. La società dice di rispettare i bambini e le bambine in realtà ma non è organizzata per accoglierli e rispettare le loro esigenze. Come giovani genitori abbiamo scelto di essere protagonisti di un cambiamento culturale nella nostra comunità, Pomezia, (fondata solo nel 1939 e caratterizzata da uno sviluppo industriale e urbanistico disordinato) abitata da tante nuove famiglie - in gran numero provenienti di altre regioni - a rischio emarginazione anche per effetto della crisi economica. Abbiamo fondato l’associazione L’Isola di Ula e Opp senza chiedere contributi pubblici e contando esclusivamente sulle nostre forze e sulle nostre risorse economiche; abbiamo allestito uno spazio (assumendoci l’onere di pagare regolarmente un affitto) in cui accogliamo i nostri figli/e organizzandoci in una dimensione di auto-aiuto, contando sul volontariato e ricorrendo a personale qualificato, nel rispetto delle norme vigenti, per alcuni specifici servizi. Sostenere questo progetto accresce la nostra proposta educativa, ampliando le possibilità di contatto e coinvolgimento con: nuove sessioni del laboratorio, realizzazione di un eBook, propagazione del messaggio attraverso il nostro sito e la pagina facebook.


94 Voti