GIURIA

Vanna Vinci è nata nella fenicio punica Cagliari. Lavora nel mondo del fumetto dal 1990. Da allora ha collaborato con 24 Ore Cultura, Bao Publishing, Dargaud, Rizzoli Lizard, Hachette, Planeta, Kappa Edizioni, Granata Press, Kodansha. I suoi libri sono stati pubblicati in Italia, Francia, Spagna, Germania, Regno Unito. Lavora anche come illustratrice per ragazzi. Ha vinto lo Yellow Kid come miglior disegnatore di fumetti nel 1999, il Gran Guinigi nel 2005. Nel 2001, il suo libro “L’età salvaggia” ha vinto il premio Romics come miglior opera di scuola europea. Nel 2015, al Treviso Comic Book Festival ha ricevuto il premio “Boscarato” come miglior autore.
Il prossimo libro uscirà col marchio Feltrinelli.
Vive e lavora tra Milano e Bologna.
La bambina filosofica è il suo personaggio più ribelle e sulfureo.

Lina Vergara Huilcamán, nata nel 1972 nel porto di Talcahuano (Cile), ha studiato scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna. Lina è editrice di #logosedizioni dal 2010 e direttrice del free magazine “ILLUSTRATI”.
Ha curato le mostre “Snowhite’s Secret Box“ di Ana Juan (2012) e “Oltremai” di Lorenzo Mattotti (2013) alla Pinacoteca Nazionale di Bologna.

Simone Sbarbati, cofondatore e direttore di Frizzifrizzi, scrive tra gli altri per Illustratore Italiano, è docente di comunicazione web.

Lorenzo Balbi (Torino, 1982) è direttore artistico del MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna e Responsabile dell’Area Arte Moderna e Contemporanea dell’Istituzione Bologna Musei. Dopo la laurea in Conservazione dei Beni Culturali all’Università Ca’ Foscari di Venezia, si specializza in Arte Contemporanea all’Università degli Studi di Torino. Dal 2006 al 2017 alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, ha insegnato Metodologia della Curatela a Campo corso per curatori, coordinato la Residenza per Giovani Curatori Stranieri e organizzato diversi progetti espositivi. La sua prossima mostra al MAMbo è That’s IT! Sull’ultima generazione di artisti in Italia e un metro e ottanta oltre il confine (22 giugno – 11 novembre 2018).

Sara Manfredi è fondatrice di CHEAP.
CHEAP street poster art è un progetto di public art con base a Bologna attivo dal 2013: interviene sul paesaggio urbano, stimola narrazioni collettive con diversi linuguaggi contemporanei e agita la discussione sullo spazio pubblico.
CHEAP progetta e realizza interventi di street art a partire dalla carta: invita artist* a lavorare con il paste up per realizzare progetti site specific, sviluppa progetti di comunicazione non convenzionale su poster, lancia ogni anno una call for artist internazionale.
CHEAP ha progettato per Renner Italia la prima edizione del Premio per il Contemporaneo: una delle fondatrici del progetto sarà presente in giuria.

Lindo Aldrovandi, imprenditore, fondatore e direttore generale
di Renner Italia.