LEGNO DA COSTRUZIONE: LE CARATTERISTICHE DI QUESTO MATERIALE ECOSOSTENIBILE

Nell’ambito dell’edilizia sostenibile è il legno il materiale da costruzione per eccellenza

Nel corso della storia, il legno da costruzione è stato impiegato per secoli. Con l’avvento del cemento armato, l’uso del legno in edilizia ha avuto un significativo arresto.
In un mondo in cui i temi dell’ecologia e della sostenibilità sono sempre più sentiti, il legno da costruzione è tornato protagonista, anche grazie alla riscoperta delle caratteristiche di questo straordinario materiale. Naturale, rinnovabile e sostenibile, il legno, se ben coltivato e sfruttato, è una risorsa inesauribile. Il legno da costruzione non è però solo ecologico, questo materiale garantisce un’ottimale protezione dall’inquinamento acustico, ha eccellenti caratteristiche isolanti e migliora la qualità dell’aria indoor.

Ma scopriamo più nel dettagli i requisiti del legno da costruzione.

 

Legno da costruzione: un minore impatto ambientale

legno da costruzione

Il legno da costruzione è 4 volte più leggero del cemento e vanta una buona resistenza statica. Con il legno è quindi possibile costruire edifici con minore massa rispetto ad analoghe strutture in cemento armato.
Il legno surclassa il cemento armato anche in termini di impatti ambientali. Se la produzione del cemento richiede necessariamente formazione di , il legno assorbe il diossido di carbonio trattenendolo al suo interno.  Un metro cubo di legno sottrae infatti una tonnellata di  all’atmosfera. Acciaio e cemento non sono materiali rinnovabili, per produrli occorre un ricorso massivo all’energia, per contro le foreste hanno bisogno del sistema energetico più efficiente in natura: quello del Sole.

Legno da costruzione: un materiale antisismico

legno da costruzione

Il legno presenta straordinarie caratteristiche meccaniche. Questo materiale è in grado di assorbire senza danni anche forze e sollecitazioni importanti. Naturalmente elastico, il legno sopporta facilmente una piccola deformazione ed è quindi particolarmente adatto per le costruzione in aree sismiche. L’edificio in legno inoltre non è mai un corpo monolitico, ma formato da diversi elementi uniti tra loro attraverso connessioni meccaniche che, se ben progettate, contribuiscono ulteriormente a dissipare l’energia sprigionata dal sisma.

 

Legno da costruzione: un mito da sfatare

legno da costruzione

La credenza secondo cui un edificio in legno sarebbe più vulnerabile al fuoco è falsa. Il legno da costruzione garantisce un valore REI pari, e in alcuni casi persino superiore, alle strutture in muratura o in calcestruzzo armato. Per quanto riguarda le probabilità che si verifichi un incendio, queste sono le stesse per qualsiasi edificio realizzato con altri materiali strutturali. Le cause primarie di incendio non sono mai imputabili alla struttura, ma a elementi che si trovano all’interno dell’edificio, come tendaggi, stoffe o elettrodomestici.

Occorre molto tempo primo che il legno inizi a bruciare in modo significativo oltre la superficie, il decadimento strutturale si ha cioè solo in caso in cui l’incendio persista per tempi molto lunghi. Gli occupanti dell’edificio hanno così tempo di abbandonare l’abitazione prima che la struttura collassi.

 

Legno da costruzione: il risparmio energetico

legno da costruzione

Il legno è un materiale con buona caratteristiche isolanti termiche e acustiche. La conducibilità termica di questo materiale è inferiore di circa 10 volte a quella de calcestruzzo, garantisce cioè un maggior isolamento. Ne consegue che il legno, utilizzato come materiale da costruzione o per rivestire le pareti, permette un maggior risparmio energetico e quindi economico.

Il legno presenta inoltre una forte affinità con l’acqua, in base all’umidità è in grado di assorbire o cedere molecole d’acqua. Quando nell’ambiente l’umidità aumenta, il legno assorbe la parte in eccesso che poi cede quando l’aria è secca, migliorando così la qualità dell’aria indoor.

 

La tecnologia del sistema X-LAM

legno da costruzione

X-LAM è l’ultima evoluzione della tecnologia del legno. Impiegato per uso strutturale, questo sistema offre un’ampia libertà progettuale anche per edifici multipiano.

L’ X-LAM è considerato un materiale monolitico in grado si sopportare carichi elevati, di resistere alle sollecitazioni esterne e sismiche, di garantire un’elevata resistenza al fuoco e un ottimo isolamento termico e acustico.

Il pannello X-LAM è composto da strati di legno incrociati, incollati tra loro che lo rendono un sistema costruttivo altamente flessibile e adatto a qualsiasi tipo di costruzione.