Percorsi Formativi per Giovani Creativi

Percorsi Formativi per Giovani Creativi

di Rete Almagià

Organizzazione

Nome dell'organizzazione

Rete Almagià

Città / Provincia

Ravenna / Ravenna

Settore

promozione_culturale

Sito Web

http://www.retealmagia.org/

Pagina Facebook

https://www.facebook.com/retealmagia/?fref=ts

Il Progetto

Nome del progetto

Percorsi Formativi per Giovani Creativi

Descrizione

Percorsi Formativi avvicina i giovani dai 12 ai 29 anni ai linguaggi del contemporaneo e di cittadinanza attiva, attraverso laboratori gratuiti che li mettono in relazione al mondo dell’arte e della cultura in modo pratico, attraverso l’esperienza diretta.

PERCHè PENSI CHE LA BUONA VERNICE DOVREBBE SOSTENERE QUESTO PROGETTO?

Questo progetto, attraverso modalità innovative e inclusive, coinvolge giovani e giovanissimi nella produzione di eventi culturali, facendoli diventare peer educator e co-creatori di progetti insieme agli adulti, grazie al learning by doing e alla trasmissione e condivisione di esperienze e competenze. Il progetto agisce in maniera trasversale su diverse fasce di età, dagli studenti delle scuole medie a rischio dispersione scolastica, fino ai giovani over 18 non impegnati né nello studio né nel lavoro, i cosiddetti NEET, che negli ultimi anni hanno assunto una dimensione numerica sempre più preoccupante. I workshop sono pensati attraverso una modalità non frontale e non didattica, di trasmissione dialettica e relazionale delle competenze e delle esperienze tra adulti e giovanissimi. Competenze che possono essere tecniche (Corso tecnico audio e luci per lo spettacolo dal vivo) per avvicinare alla parte più pragmatica e fattuale degli eventi culturali, relative al mondo della Comunicazione (Corso di Digital storytelling e giornalismo digitale), multidisciplinari con il progetto Decoder, un gruppo di giovani organizzatori che acquisiscono le competenze organizzative, legali, artistiche, culturali e musicali per creare eventi per giovanissimi. Infine il progetto Teatro d'Ombra, dedicato ai ragazzi delle scuole medie a rischio dispersione scolastica, che mira a coinvolgerli in un allestimento teatrale che stimoli l'emergere delle loro attitudini e passioni. Si tratta di un progetto Etico, perché pensato come una forma mentale e sociale di pratiche inclusive e condivise, ed Estetico, perché costruisce esperienze artistiche bellissime tra giovani e adulti, in grado di modificare in senso positivo la percezione e l'esperienza della città.

PERCHè PENSI CHE L'ORGANIZZAZIONE CHE RAPPRESENTI MERITI DI ESSERE SOSTENUTA?

lIl progetto Rete Almagià è una piattaforma di produzione e promozione culturale nata nel 2004 dal lavoro condiviso di cinque associazioni culturali di Ravenna (Asja Lacis-Ricerca e sperimentazione del teatro sociale autobiografico, Cantieri- Danza contemporanea, Casa delle Marionette- Teatro di figura di tradizione e contemporaneo, Norma-Musica e band emergenti e RavennArte-Arti visive e mosaico). Si tratta di un’esperienza innovativa, la prima nel suo genere sul territorio non solo ravennate, ed è riuscita a costruire un orizzonte di indagine e produzione artistica che parte dall’infanzia e, attraverso l’adolescenza, arriva all’età matura, unendo una pluralità di voci e talenti diversi attraverso strade sempre inclusive, soprattutto nei confronti di chi è giovane o giovanissimo. Rete Almagià ha un’identità plurima basata sulla condivisione di progetti e di sperimentazioni ed ha scelto un percorso di sharing nel quale convivono iniziative delle singole associazioni ed eventi pensati da un team trasversale in un’ottica insieme etica ed estetica. La sede è l’ex Magazzino dello Zolfo della Darsena di Ravenna, Almagià, un luogo dalla vocazione “alchemica” che si è prestato sin dall’inizio come contenitore adatto a “trasformazioni” multi e interdisciplinari, dalla danza al teatro autobiografico e alla narrazione, dalla performance alla musica live di band emergenti, dal mosaico alla video arte e all'educazione digitale. Almagià è anche il luogo della trasformazione della cultura nella quale gli utenti da target passivo si trasformano in co-creatori di eventi insieme alle Associazioni della rete, acquisendo e scoprendo nuove competenze. La programmazione in capo alle singole associazioni si è arricchita negli ultimi anni di alcuni progetti di rete, co-progettati per i giovani e adolescenti del territorio: Party in Terza (dal 2011), Urban Tribes (2013-2015), Map Your City (dal 2013), Percorsi formativi per giovani creativi (dal 2015), The Code, Appunti per un Terzo Paesaggio e A 6 km di curve dalla vita (dal 2016).

Per saperne di più

Presentazione

Progetto Percorsi Formativi per Giovani Creativi

Il Filmato del Progetto


1747 Voti