LA BUONA VERNICE 2017: KINODROMO, DIFFUSIONE ORIGAMI E SCUOLA ROVERONI PRESENTANO I PROPRI PROGETTI

«Kinodromo è un’associazione che si occupa di cinema. Qualche anno fa ci siamo resi conto che le nostre opere non riuscivano a essere viste dal pubblico perché la distribuzione dei film è uno dei nodi più difficili di tutta l’industria cinematografica». Ecco il progetto Hub Kinodromo, piazzatosi al settimo posto nella classifica de La Buona Vernice e presentato dal presidente dell’associazione, Marco Manfredi. L’obiettivo di Kinodromo è rendere fruibili in una sala del centro della città di Bologna «le opere che normalmente non si vedono al cinema». Accompagnano la programmazione specifici incontri dove è possibile confrontarsi sui vari film proposti. Con i 1.000 euro donati da Renner Italia, Manfredi e soci amplieranno non solo la proposta di pellicole, ma anche gli spazi adibiti alla visione e alla condivisione.

GUARDA LA VIDEO INTERVISTA DI KINODROMO

Segue all’ottavo posto il Centro Diffusione Origami di Belgioioso, in provincia di Pavia, con il progetto Origami Dinamiche Educative e Didattica. «Si occupa della diffusione dell’origami in Italia» spiega Paolo Bascetta. L’origami nella filosofia occidentale nasce dal puro «piacere di piegare la carta, di creare un oggetto da un semplice foglio di carta. L’origami – sostiene ancora Bascetta – è molto legato alla geometria e alla matematica e ai processi educativi, per cui è molto importante far conoscere queste dinamiche agli insegnanti di scuole elementari, medie e superiori». Centro Diffusione Origami lo farà tramite un convegno che verrà organizzato il prossimo aprile a Senigallia (Ancona), con la presenza di ospiti stranieri che porteranno l’esperienza del loro paese in Italia.

GUARDA LA VIDEO INTERVISTA DI CENTRO DIFFUSIONE ORIGAMI

Ultima video intervista per i protagonisti del progetto “European Jazz School” dell’ Associazione Musicale Cesare Roveroni di Santa Sofia (Forlì-Cesena). La parola a Giulia Tonti: «Recentemente abbiamo concentrato i nostri corsi anche sul jazz – racconta – , un tipo di musica che a Santa Sofia non era ancora molto in vista. Abbiamo scoperto che in Germania c’era questo progetto, European Jazz School, che coinvolgeva ragazzi di paesi esteri». È quindi un progetto che stimola alla conoscenza della musica jazz, attraverso scambi interculturali e musicali tra ragazzi e professori dell’Italia e della Germania, cercando inoltre di dare uno stimolo ulteriore al piccolo centro di Santa Sofia.

GUARDA LA VIDEO INTERVISTA DI ASSOCIAZIONE MUSICALE CESARE ROVERONI

Avremmo voluto pubblicare la video intervista dedicata alla Fondazione Niccolò Galli, che con il progetto “Parco inclusivo: il calcio, un gioco per tutti” si è piazzata sul decimo gradino de La Buona Vernice 2017. Purtroppo nessun rappresentante della fondazione ha partecipato alla cerimonia di chiusura della manifestazione.